notizie di giovedì 13 giugno 2019 chiudi
Diritto al TFR irrinunciabile in costanza di rapporto di lavoro
Fintanto che il rapporto di lavoro è in corso, il lavoratore non può rinunciare agli effetti della retribuzione variabile sul proprio trattamento di fine rapporto. È quanto afferma la Corte di Cassazione con l’Ordinanza n. 14510 del 28 maggio 2019, con la quale si afferma un principio noto al diritto civile: è impossibile rinunciare ad un diritto di cui ancora non si dispone ovvero un diritto futuro. La liquidazione del TFR avviene solo al termine del rapporto lavoro: la rinuncia effettuata prima di tale termine è radicalmente nulla ai sensi degli artt. 1418, secondo comma, e 1325 del codice civile. Diritto al TFR irrinunciabile in costanza di rapporto di lavoro

indietroindiceavanti